Corn

Corn – CALLI: una panoramica

Cosa sono i corn(calli) e da dove arrivano?
I calli sono protuberanze che appaiono sui cuscinetti delle zampe dei levrieri in special modo nei greyhounds. Possono inizialmente presentarsi come piccoli punti per diventare progressivamente sempre più grandi sino a che il callo si fa strada attraverso il cuscinetto. Possono crescere fino a grosse dimensioni se non vengono tenuti sotto controllo e possono risultare estremamente dolorosi per i levrieri.

Immagina di camminare con un ciottolo nelle scarpe di cui non puoi liberarti, aggiungici una moltitudine di nervi come quelli che si congiungono nelle zampe dei grey, e ti farai un’idea del perché siano così dolorosi. Nessun altra razza di cani sembra svilupparli ad eccezione dei lurchers, che sono incroci di greyhouds.

 

Non è chiaro del perché I calli si formino. Ci sono varie ipotesi a riguardo ma nessuna è stata provata. Un’ipotesi è che siano causati da oggetti estranei, infilatisi tra i cuscinetti delle zampe, che formano un durone attorno all’oggetto estraneo. Un’altra ipotesi è che i greyhounds non abbiano abbastanza tessuto adiposo nei cuscinetti e che i calli siano causati dalla pressione tra il cuscinetto e le ossa della zampa. Per finire, c’è chi crede che siano causati da qualche tipo di virus. Constatata la buona risposta alle medicazioni anti-virali post-rimozione, sembra che ci siano buone probabilità che questa ipotesi sia largamente accettata come valida.
Secondo il Care of the Racing and Retired Greyound: Il termine “callo” indica due diversi problemi che hanno comuni segni clinici. Alla base dei cuscinetti delle dita possono essere o cicatrici fibrose causate da traumi come tagli, punture o lacerazioni…oppure possono essere papillomi. Questi ultimi sono la causa più comune per i calli e sono causati da un virus. La pressione e l’abrasione che si hanno mentre si cammina evitano che il papilloma cresca normalmente sulla superficie del corpo. Il risultato è che si sviluppa un callo che rimane pressato negli strati più profondi del cuscinetto formando una bianca, piatta e circolare zona dolorosa

I calli non sono sconosciuti tra I greyhounds attivi nelle corse. Infatti le dita vengono talvolta amputate a causa dei calli recidivi. I calli quindi non sono una malattia di un grey anziano ma di un grey qualunque, giovane o vecchio, maschio o femmina che sia.

 

Come faccio a sapere se il mio cane ha i calli?

Se scopri che il tuo cane sviluppa una zoppia, è sempre meglio verificare in primo luogo le zampe in maniera approfondita. I calli sono generalmente di aspetto tondeggiante e potrebbero avere sviluppato dei bordi rialzati o un pallido cerchio perimetrale. Si caratterizzano per l’apparente tranquillità del cane in marcia su superfici morbide come su erba o tappeti ma lo portano alla zoppia su superfici dure come calcestruzzo, asfalto e ghiaia. Noteresti che il tuo cane preferisce camminare sull’erba piuttosto che sui marciapiedi.

Ispezionando delle zampe del cane, potresti notare una lesione. Per verificare che sia proprio un callo e non qualcosa di simile, fai stare in piedi il cane e alzagli la zampa. Afferragli il cuscinetto schiacciandolo in maniera decisa ma gentile da entrambi i lati. Se si tratta di un callo, il cane tenderà a ritrarre la zampa. In aggiunta, quando gliela rilasci, sarà restio a spostare il peso su quella stessa zampa. Inoltre i calli possono essere da molto piccoli a molto grandi, per cui fai una attenta ispezione di ciascuna zampa. Perfino il callo più piccolo può creare una grande senso di fastidio.

Nota: a meno che non abbiate un veterinario di fiducia che conosca i greyhounds, lui o lei potrebbe non aver mai visto un callo e potrebbe sbagliare la diagnosi. Insisti che la zampa sia ispezionata molto attentamente e vai ben fornito di materiale informativo sui calli ed il loro trattamento.

 

Il mio cane ha i calli, che fare?
Tenete bene a mente che i calli sono dolorosi e che la loro cura è un must. Ci sono vari tipi di trattamenti ma ciò che deciderete di fare dipende solo da te, dal cane e dal tuo veterinario.

 

Rimozione
Il primo tipo, e il più consigliato, è quello di avere il callo “rimosso” dal veterinario usando un elevatore di radice dentale. Questo strumento è un incrocio tra una piccozza e una spatola. Il veterinario lo userà per elevare gentilmente il callo dal suo letto liberandolo dal cuscinetto. Anche se rimarrà un buco nel cuscinetto, questo metodo non è doloroso, non richiede sedazione o anestesia e si traduce in sollievo immediato. Come trattamento successivo si raccomanda l’uso di AbrevaÔ o AldaraÔ. Rapporti medici che riguardano l’applicazione di queste medicine anti-virali sui letti dei calli dicono che i calli o ritornano più piccoli o non ritornano affatto, per cui questo rappresenta un passo avanti. Per maggiori informazioni sulla tecnica di rimozione consulta
http://www.grassmere-animal-hospital.com/corn_hulling.htm.

 

Abrasione
Alcuni hanno riportato dei successi limando il callo fino alla base del cuscinetto. Mentre questo può comportare qualche sollievo, il callo si riformerà così il proprietario deve essere molto diligente a riguardo.

 

Ammorbidire
Applicare KeraSolveÔ o altri medicinali adatti ai calli degli umani può portare ad un miglioramento. Allo stesso modo, immergere la zampa nel sale di Epsom potrebbe servire ad essiccare il callo in maniera da poterlo più facilmente rimuovere con delle pinzette o semplicemente schiacciandolo. Altri hanno avuto successo usando Bag BalmÔ o usando del tea tree oil alla base del callo stesso. Questo trattamento serve a tenere il cuscinetto il più morbido possibile oltre che ad alleviare il dolore.

Nota: Il tea tree oil è velenoso per i cani per cui dovrebbe essere usato solo se gli si impedisce di leccarsi le zampe.

 

Nastro adesivo
Applicare ripetitivamente del nastro adesivo sul callo lo porterebbe ad essere sostanzialmente rimosso ma potrebbe volerci molto tempo (settimane). La rimozione immediata è probabilmente un’opzione migliore per un più immediato sollievo dal dolore.

 

TherapawsÔ
L’uso degli stivaletti TherapawÔ potrebbe alleviare in larga misura il dolore del tuo cane durante le rimozioni o se il callo non fosse ancora pronto per essere rimosso. Questi stivaletti sono progettati con una speciale soletta imbottita e degli copri-stinchi alti per ben adattarsi alle magre zampe dei levrieri evitando che cadino.

 

Chirurgia
Generalmente, la rimozione chirurgica dei calli non è consigliabile. Per l’operazione il cane dovrebbe essere anestetizzato e i cuscinetti dovrebbe essere aperti. L’incisione potrebbe essere molto profonda e la guarigione molto difficile. Inoltre si rischia la possibilità di infezioni. In più, non c’è nessuna garanzia che il callo non si riformi. Se si opta per la chirurgia, quella del laser è la strada migliore.

 

Amputazione
L’amputazione dovrebbe essere usata come l’ultima risorsa considerando anche che con la chirurgia non c’è nessuna garanzia che il callo non ritorni su un altro cuscinetto.

 

Esiste una cura?
Sfortunatamente, al momento non esiste una cura per i calli. Occasionalmente, quando i calli vengono rimossi, non ritornano. Tuttavia a volte lo fanno, indipendentemente dal metodo usato per rimuoverli, chirurgia e amputazione inclusi. La gestione è la chiave del problema. I calli sono molto comuni tra i greyhounds e, mentre non esiste una cura definitiva, c’è una varietà di metodi di trattamento ed alcuni hanno più successo di altri. Seppure fastidiosi per cane e padrone, un greyhound può vivere una vita lunga e felice anche con i calli ma dipende da te fare in modo che la viva il più possibile libera dal dolore.

Commenti

commenti

Lascia un commento