Happy New Year!!!

Arriva il Capodanno… e con lui anche i tanto temuti botti!
Diamo allora qualche consiglio in merito e facciamo, da brave zie, le solite raccomandazioni di fine anno😉
Per chi ha GATTI: se i vostri felini hanno l’abitudine di uscire (giardini, balconi, terrazzi) per poi tornare a casa a mangiare e dormire, richiamateli prima che ci sia buio e teneteli chiusi dentro casa fino al mattino. Se avete gatti fuori casa (gatti del quartiere, gatti della strada che vengono a mangiare) lasciate fuori dei ripari o angoli protetti dove possano nascondersi nei momenti difficili.
Per chi ha CANI: portateli in passeggiata presto, prima che inizino a sparare i botti. Se vivete in zone particolarmente rumorose fate passeggiate brevi e frequenti fino al momento in cui la situazione lo permette. Anche i cani più equilibrati, levrieri o non, possono reagire violentemente se sorpresi da un botto. Tirano al guinzaglio divincolandosi a destra e sinistra arrivando nel peggiore dei casi anche a scappare a tutto gas. Questo puo’ accadere anche sfilandosi il collare/pettorina non indossati correttamente o non in sicurezza oppure se il guinzaglio si sfila dalle mani perchè non tenuto con mano ferma (..ci raccomandiamo!! Massima attenzione col guinzaglio sempre, basta davvero un attimo!!). E’ pericolosissima una fuga con il guinzaglio attaccato! Reggetelo bene (cappio intorno al polso e ben preso con la mano), nel caso di levrieri rescued paurosi, nervosi, insicuri o arrivati da poco sarebbe ideale l’uso del guinzaglio legato al collare più un altro guinzaglio legato alla pettorina a tre punti. Se avete la fortuna di avere un giardino non lasciateli incustoditi, fateli uscire brevemente e fateli rientrare.
In caso di CANI APPENA ARRIVATI, paurosi o per l’occasione portati in luoghi a loro nuovi/sconosciuti (giardini “sicuri” di amici o parenti, appartamento/albergo delle vacanze) SEMPRE rigorosamente al guinzaglio: un botto inaspettato e scatta il panico, la corsa e la fuga sono quasi sempre la conseguenza.
DENTRO CASA: Cani e gatti sentono i rumori e le vibrazioni anche dentro casa. Alcuni di loro non sembrano essere a disagio, altri invece impazziscono dalla paura. Attenzione a finestre, porte, cancelli, salita e discesa dalla macchina. Attenzione alle scale, ai balconi e terrazzi! Se siete con loro comportatevi normalmente, non coccolate un cane terrorizzato perché non farete altro che incentivare le sue paure (“tremo, piango, urlo, mi agito e mi coccolano: sto facendo la cosa giusta! Mi stanno incoraggiando!”) Mettete della musica di sottofondo, radio o TV a volume più alto del solito, chiudete le serrande (isolano i suoni e non lasciano vedere la luce). Lasciate che cani e gatti trovino il loro “panic room”: a volte un armadio aperto, un box doccia, un tavolo o un letto possono essere “luoghi sicuri” per loro.
Buon Capodanno e.. prendetevi cura dei vostri pelosi!

Commenti

commenti